Andamento della Cina, banche e fisco, per considerare l’oro fisico

L’andamento della Cina la dice lunga sulla situazione mondiale.

Cari amici, non vi sarà certamente sfuggita la notizia pubblicata da tutti i telegiornali sul recente declassamento dell’andamento della Cina.

Per la prima volta in 25 anni, Moody’s ha tagliato il rating della Cina, che passa ad “A1” da “Aa3”. Si chiude così un lungo periodo segnato da una crescita impetuosa e dall’uscita dalla soglia di povertà per oltre 600 milioni di persone.

Un declassamento basato sui timori di un rallentamento della crescita economica e sull’aumento del debito governativo proiettato verso il 40% del Pil per il 2018.

Non solo.

Al settimo calo consecutivo, e per la prima volta in sei anni, le riserve in valuta estera detenute dalla Cina, sono scese sotto quota 3 mila miliardi di dollari. Così come annunciato dalla Banca centrale cinese, la People’s Bank of China.

Le banche, il probabile effetto bail-in ed il pignoramento dei conti.

Aumentano le preoccupazioni e i timori anche in merito al salvataggio delle due banche venete. La Popolare di Vicenza e Veneto banca.

Ieri pomeriggio si è tenuto infatti un incontro a Bruxelles con i vertici dei due istituti. La trattativa verte su più fronti, dallo schema di fusione dei due istituti agli esuberi.

Dai modi con cui raggiungere i 6,4 miliardi di ricapitalizzazione chiesti dalla Bce a quelli per smaltire i 9,6 miliardi di sofferenze lorde.

Ma è sulla richiesta della Commissione Europea di recuperare 1 miliardo di euro in più a carico di soggetti privati che la trattativa si è arenata, visto che Bruxelles non si schioda dalla sua posizione.

Brutte notizie anche sul fronte Fisco.

Dal 1° luglio 2017, con l’arrivo della nuova agenzia di riscossione che prenderà il posto di Equitalia, sarà più veloce pignorare i conti correnti di chi non paga.

In base a quanto sostenuto da Adnkronos, la nuova Agenzia delle Entrate potrà accedere direttamente all’anagrafe tributaria, alle banche dati dell’Inps e ai conti correnti.

Una possibilità fino ad oggi garantita solo all’Agenzia delle Entrate, all’ente addetto all’accertamento e non a Equitalia.

Cosa significa in sostanza?

Si potrà procedere al pignoramento dei conti correnti, in modo diretto senza dover richiedere l’apposita autorizzazione al giudice.

Cosa fare con questi nuovi scenari?

Il rallentamento mondiale dell’economia e dell’andamento della Cina, l’instabilità politica mondiale e gli endemici problemi tutti italiani, stanno scaldando nuovamente il prezzo dell’oro.

Se non volete dare sufficiente peso alla situazione internazionale, l’invito che vi faccio è quello di considerare almeno la sola parte italiana. Partendo dalla situazione delle banche che sono tutte in crisi.

I titoli non performano, mentre il Governo cerca soluzioni con le autorità europee. Scenari quindi assolutamente preoccupanti per chi vuole imboccare un percorso evolutivo di risparmio basato sulla sicurezza.

A questa situazione va inoltre aggiunta l’inconsistenza degli strumenti da loro proposti, per la creazione del capitale futuro. Parecchie soluzioni offerte agli utenti sono infatti nebulose, costose e di scarso valore finale rispetto il capitale investito.

È quindi una situazione desolante e preoccupante.

Una soluzione tuttavia esiste ed è l’oro fisico.

L’oro è la più semplice soluzione per costituire oggi un capitale certo, fisicamente tangibile.

Chiunque può avvicinarsi all’oro da investimento, con una piccola somma e senza la preoccupazione che ci siano costi accessori e ripetitivi come quelli delle banche.

Per intenderci quei costi legati al mantenimento dell’investimento e a tutti quegli aggi camuffati per far guadagnare la banca.

L’oro non ha costi di mantenimento. Non ha Iva, non deve essere tenuto in custodia da un Ente a rischio fallimento ed è facile da quantificare.

 

La fiducia prima di tutto.

Cari amici la fiducia, per quanto mi concerne, è il risultato di una serie di "esami ripetitivi" brillantemente superati.

Nel caso della mia specifica professione, la fiducia è quella manifestazione di valore che i miei clienti, da Nord a Sud, mi garantiscono da oltre 40 anni.

Da padre in figlio, la fiducia è quell'elemento collante e ripetitivo che mi unisce alla loro esigenza di avere certezze per il futuro e per i loro investimenti.

Oltre ad informare e a ragionare con tutti coloro che mi chiamano, io metto a disposizione gratuitamente anche le mie competenze e le mie formule di investimento.

Formule continuamente aggiornate in funzione delle notizie o degli andamenti dei mercati, ma sempre personalizzate su ogni singolo investitore.

 Se vuoi entrare immediatamente in contatto con me, telefonami o scrivimi un messaggio.

Per il tuo futuro, ti regalo questi ebook

È un regalo pensato e sviluppato sulle richieste di tutti coloro che chiedono informazioni per vendere, acquistare o investire in oro e argento puro. Questi ebook aiutano a fare chiarezza sugli aspetti basilari da considerare, sulle opportunità e sulle specificità di questi materiali preziosi.

TI REGALO

questi interessanti eBook per conoscere l'oro e l'argento puro e cosa sapere per gestire i risparmi in tempi di crisi.

FRANCO PADOVAN

Compro Oro Franco Padovan Pordenone
Operatore Professionale

in Oro autorizzazione
UIC Banca d’Italia n° 5008404
ZetaGold srl
Piazzetta Domenicani n. 5
33170 Pordenone

Bitcoin here accepted Franco Padovan

REGALO QUESTI EBOOK

È un regalo pensato e sviluppato sulle richieste di tutti coloro che chiedono informazioni per vendere, acquistare o investire in oro e argento puro.

Questi ebook aiutano a fare chiarezza sugli aspetti basilari da considerare, sulle opportunità e sulle specificità di questi materiali preziosi.

i tuoi soldi valgono oro 300x225
trasforma i tuoi soldi in argento 300x225

COSA POSSO FARE

I miei clienti sparsi in tutta l’Italia sanno quanto sia disponibile a fornire informazioni, suggerimenti e le migliori condizioni per vendere o acquistare oro e argento.

I PRIVATI mi cercano per iniziare a creare il patrimonio del loro futuro.

LE AZIENDE ed i professionisti mi contattano invece per vendere l’oro o l’argento, frutto dei loro scarti di produzione oltre che per regali di rappresentanza o premi di produzione.

SONO SEMPRE DISPONIBILE
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
FESTIVI COMPRESI

 

CHIAMA IL NUMERO
0434 208602

 

You have Successfully Subscribed!

Share This